Domenica, 18 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Morricone, l'amico medico: parlavamo dell'aldilà e del Paradiso

Aveva una personalità molto forte, era schivo ma solido

Roma, 6 lug. (askanews) - "Un grande uomo, con una grande personalità. Recentemente parlavamo dell'aldilà, del paradiso...". A parlare è il chirurgo dell'ospedale di Roma Campus Biomedico, dove è morto il maestro Ennio Morricone, Vincenzo Denaro, alla guida del reparto di ortopedia e amico personale di Morricone:

"Sul piano personale aveva una personalità molto forte, un grandissimo personaggio, solido, schivo, gli piaceva vivere da solo con la sua famiglia meravigliosa. "Una cosa interessante è che parlavamo dell'aldilà, del fatto che era molto credente e quindi si diceva con chi si sarebbe alleato andando in Paradiso, se con Beethoven o con Mozart. E questo gli piaceva molto".

A proposito della frattura, il medico ripercorre l'episodio: "L'episodio risale a circa 6-7 anni fa. Il primo episodio, Ennio Morricone cade e ha una frattura importante: siamo nell'agosto 2015. Circa 1 mese fa ha un'altra caduta, ma non è su base traumatica, si fa un'altra frattura. Viene assistito fino alla difficoltà respiratoria e poi alla morte che lui si aspettava".

Si parla di

Video popolari

Morricone, l'amico medico: parlavamo dell'aldilà e del Paradiso

Today è in caricamento