rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022

Addio a Letizia Battaglia, la figlia Shobha: "L’ho fotografata fino alla fine, me lo ha chiesto lei"

La Camera ardente della fotoreporter è stata allestita nella sede del Comune di Palermo. Dietro alla bara c'è "La bambina col pallone", uno dei suoi scatti più celebri

"Se ci sono le foto di quando sono nata ci devono essere quelle di quando sono morta. Devi raccontare la mia malattia e il mio trapasso". Ad avanzare la richiesta alla figlia Shobha è stata la fotografa palermitana Letizia Battaglia, morta ieri 13 aprile all’età di 87 anni, dopo una lunga malattia.

"E’ stata una mamma rock e - racconta davanti alla sua bara nella camera ardente allestita a Palazzo delle Aquile - sono stata fortunatissima a essere sua figlia. Anche se sono stata io la mamma con lei, quella che se ne è presa cura nei momenti finali. Lei per me è stato più che altro una maestra di vita".

Una donna sempre accanto agli ultimi, trasgressiva e in grado di vedere la bellezza anche nella morte che ha fotografato a lungo raccontando gli omicidi di mafia a Palermo. "Non ne aveva  paura - continua la figlia - , ora la mamma ora è di tutti, è libera e vive nei vostri ricordi. Oggi faremo una grande festa, come lei avrebbe voluto. Portate - ha concluso - anche da bere, se volete".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Addio a Letizia Battaglia, la figlia Shobha: "L’ho fotografata fino alla fine, me lo ha chiesto lei"

Today è in caricamento