Sabato, 27 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mostro: "La Belva è quella voce interna che è in ognuno di noi"

Il rapper romano: "Ribellarsi con violenza è sempre sbagliato"

Milano, 4 nov. (askanews) - Il rapper romano Mostro è uscito con il singolo "La Belva", title-track della colonna sonora dell'omonimo film, diretto da Ludovico Di Martino, anche il video ad alta tensione emotiva, è diretto dallo stesso regista, per raccontare una storia che mescola sentimenti e azione in un crescendo che porterà un uomo a diventare, per amore, un vero nemico pubblico. Ma è anche una storia di redenzione. "Per me la Belva è quella voce interna che è in ognuno di noi e spesso non vogliamo ascoltare perchè ci sta dicendo la verità, è come se fosse la nostra forma più primordiale alla quale non siamo abituati a confrontarci perchè viviamo nell'era dei dei social e dell'apparire. Il brano è come se fosse un dialogo tra la parte più moderna di me e quello che mi comunica la belva dentro".

L'uscita di questo singolo e lo stop all'uscita nei cinema del film per l'emergenza è stata fonte di ispirazione per Mostro, all'anagrafe Giorgio Ferrario. "Sta a significare quanto ancora non possiamo dare assolutamente nulla per scontato per quanto riguarda il nostro futuro. Di conseguenza ho capito che è impossibile fare dei progetti in un momento così instabile, perchè stati sicuro che su 10 cose 8 salteranno e due le potrai fare male".

Rispetto alla complessità della situazione attuale e alle molte proteste in giro per l'Italia Mostro ha le idee chiare. "Io penso che ribellarsi sotto forma di violenza sia sempre sbagliato, ma non sono nessuno per dire che quello che scendono in piazza a dire la propria stanno sbagliando perchè penso che tutti noi ci siamo immedesimati in quelle persone".

Mostro parla alla sua generazione con parole schiette e dirette, soprattutto a quelli che in questo momento vogliono disobbedire alle regole. "Sono delle teste di ca..., se posso dirlo sono stupidi perchè tutto ciò che non è fondamentale andrebbe evitato, se senti la necessità di fare una festa con gli amici in questo momento hai un problema nella testa".

Si parla di

Video popolari

Mostro: "La Belva è quella voce interna che è in ognuno di noi"

Today è in caricamento