Martedì, 18 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Myanmar, ong: almeno 510 civili uccisi dopo il golpe

Bilancio è "probabilmente più elevato"

Milano, 30 mar. (askanews) - Il bilancio delle vittime delle proteste in Myanmar si fa sempre più grave. Secondo l'ong "associazione per l'assistenza ai prigionieri politici" più di 500 civili, tra cui numerosi studenti e adolescenti, sono stati uccisi dalle forze di sicurezza locali dopo il colpo di Stato militare del primo febbraio scorso.

Nonostante i rischi, le persone continuano a scendere in piazza per la democrazia. Questa immagini arrivano da Dawei, città enl Sud del Paese. I manifestanti portano cartelli con scritto "Noi vogliamo la democrazia" e foto della leader Aung San Suu Kyi

Si parla di

Video popolari

Myanmar, ong: almeno 510 civili uccisi dopo il golpe

Today è in caricamento