Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Napoli, Autostrade dona tablet in una scuola del Rione Sanità

Erano stati rubati. Saranno utili per la didattica a distanza

Roma, 3 feb. (askanews) - "Grazie a tutti da parte nostra, sicuramente ci saranno utili". A parlare è il piccolo Alessio, alunno della terza classe della scuola prima del Circolo didattico Angiulli di Napoli, ricevendo uno dei 50 tablet per la didattica a distanza donati da Autostrade per l'Italia nell'ambito di una più vasta iniziativa promossa sul territorio nazionale in collaborazione con il ministero dell'Istruzione e condivisa con la Regione Campania.

Il 23 gennaio scorso, nella scuola sorta nel 1925 nel popoloso Rione Sanità, erano stati rubati 22 notebook messi a disposizione degli alunni per poter continuare a seguire le lezioni da casa con il Covid-19. Oggi quasi il doppio di quei computer sono stati regalati per permettere la continuazione della didattica. Saranno 40 gli studenti che potranno beneficiare dei tablet, altri 10 saranno messi a disposizione dei bambini della sezione scolastica ospedaliera presso il Policlinico Luigi Vanvitelli nel reparto di Oncoematologia.

Il dirigente scolastico dell'Angiulli, Vincenzo Varriale: "Questa, per noi, è una bellissima giornata perché raggiunti da una telefonata, partita in sordina che ci aveva fatto addirittura sospettare un 'pacco napoletano', è arrivato un dono da Autostrade per l'Italia".

"Autostrade per l Italia ha donato ai bambini del Rione Sanità, storico quartiere della periferia urbana di una città molto viva, molto cosmopolita, di geografia sociale estremamente mutevole negli ultimi anni, abbiamo colonie di cingalesi, di rom, di filippini, di ucraini e di polacchi per i quali il dono di Autostrade per l Italia è molto importante perché consentirà di raggiungere la scuola nei momenti in cui c' è la sospensione delle attività didattiche in presenza". "La didattica a distanza è possibile grazie agli ausili tecnologici, quindi, grazie ad Autostrade perché, in questo modo, apriamo una finestra sul mondo ai bambini che ne hanno veramente bisogno".

Costantino Ivoi, direttore del Tronco Aspi di Cassino: "Per noi è stato un piacere partecipare questa bellissima iniziativa. Autostrade crede molto alla propria responsabilità sociale e, quindi, ha voluto stare vicino ai bambini perché i bambini sono il futuro e noi vogliamo contribuire, come azienda, al futuro della società e del nostro Paese attraverso la costruzione e il miglioramento delle infrastrutture autostradali. Questa iniziativa ci ha fatto anche particolarmente piacere perché abbiamo avuto modo di conoscere questa realtà. E' stato un piacere venire in un quartiere storico di Napoli, dove la geografia sociale è molto variegata e dove siamo sicuri che questa donazione potrà essere veramente utile e potrà contribuire fattivamente al programma di didattica a distanza. Siamo felicissimi perché la felicità nello sguardo dei bambini è il più grande premio che ci possiamo aspettare".

Avviata da alcune settimane, questa iniziativa vede tra i beneficiari 18 istituti scolastici sul territorio nazionale, che riceveranno centinaia di device per la didattica a distanza, oltre ad alcune Lim (lavagna interattiva multimediale) e Smart Tv.

Si parla di

Video popolari

Napoli, Autostrade dona tablet in una scuola del Rione Sanità

Today è in caricamento