rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022

Natale, Conte: sugli spostamenti tra Comuni decide il Parlamento

Premier chiede cautela e attenzione in caso di eccezioni al Dpcm

Roma, 11 dic. (askanews) - Il premier Giuseppe Conte ha fatto intendere che ci sono degli spiragli per consentire gli spostamenti tra Comuni anche a Natale e Capodanno. A decidere sarà il Parlamento, che è sovrano, ha annunciato in conferenza stampa a Bruxelles.

"Noi non possiamo consentire in quei giorni che ci siano occasioni di convivalità tra parenti, amici, conoscenti. Dobbiamo operare, dobbiamo mantenere queste restrizioni. Se poi il Parlamento, però, assumendosene tutta la responsabilità, vuole introdurre qualche eccezione per i Comuni più piccoli, che possa avere una logica di mantenimento, consentire la circolazione in un raggio chilometrico contenuto per i comuni più piccoli, io personalmente l'ho detto e si è aperta una riflessione nel governo. Ci confronteremo con i

capi delegazione, ritoreremo su questo punto, ovviamente il Parlamento è sovrano. Noi abbiamo cercato di mandare il decreto legge un po' in anticipo rispetto alle festività, certo non c'è molto tempo. Il Parlamento in ogni caso è sovrano. Quello che posso dire è: qualsiasi misura che possa costituire un'eccezione rispetto al piano predisposto, mi raccomando con grande cautela e attenzione", ha affermato.

Si parla di

Video popolari

Natale, Conte: sugli spostamenti tra Comuni decide il Parlamento

Today è in caricamento