rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024

Naufragio Cutro, Save the Children: qui tutti piangono qualcuno

"Ricordano un boato nella notte e poi l'acqua"

Milano, 2 mar. (askanews) - "Ricordano di un boato nella notte quando erano in prossimità della costa e si sono trovati in acqua, chi sapeva nuotare ha aiutato chi aveva vicino ma hanno visto tante persone sparire fra le onde, c'è chi ha tentato di salvare il proprio fratellino non è riuscito e ora si dispera". Così Giovanna Di Benedetto, portavoce di Save The Children, racconta quanto ha sentito dai sopravvissuti al naufragio di Cutro, in cui sono morte 67 persone.

"È un dramma di dimensioni enormi, sulla barca c'èrano famiglie anche molto grandi, ognuno ha perso qualcuno", ha aggiunto.

Si parla di

Video popolari

Naufragio Cutro, Save the Children: qui tutti piangono qualcuno

Today è in caricamento