rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024

Navalny, madre Lyudmila: ho visto Aleksey ma non mi danno la salma

La condizione posta che venga organizzato un funerale segreto

Salekhar, 22 feb. (askanews) - La madre di Alexey Navalny, Lyudmila, ha dichiarato che le è stato mostrato il corpo del figlio, ma che le autorità si rifiutano di consegnarlo alla famiglia: la condizione posta, ha dichiarato la donna in un video, è che venga organizzato un funerale segreto, in luogo segreto.

"Ieri seri sera mi hanno condotta all'obitorio, mi hanno mostrato mio figlio, hanno detto che hanno stabilito le cause della morte, che tutti documenti medici e legali sono pronti e io ho firmato la dichiarazione di morte: in base alla legge mi devono dare immediatamente Aleksei, cosa che non hanno fatto" dice la madre di Aleksey Navalny nel video.

"Pongono condizioni, mi ricattano, dicendomi dove, come e quando deve essere sepolto Alexey: questa non è la legge. Arrivano degli ordini, dal Cremlino oppure dal comitato investigativo centrale, vogliono che venga fatto tutto in segreto, senza cerimonia, vogliono portarmi in fondo un cimitero, mostrarmi una tomba appena scavata e dirmi: ecco li c'è suo figlio. Io non sono d'accordo, voglio che ci sia la possibilità di dire addio a mio figlio, per tutti quelli che gli hanno voluto bene e per cui la sua morte ha rappresentato una tragedia personale".

"Sto registrando questo video perché hanno iniziato a minacciarmi guardandomi in faccia mi dicono che se non acconsento a funerali segreti qualcosa accadrà alla salma di mio figlio. Io non voglio speciali condizioni, voglio che tutto sia fatto in base alla legge. Esigo che mi diano il corpo di mio figlio".

Si parla di

Video popolari

Navalny, madre Lyudmila: ho visto Aleksey ma non mi danno la salma

Today è in caricamento