rotate-mobile
Mercoledì, 29 Marzo 2023

Nave militare cinese punta laser contro guardacoste Filippine

Nel Mar cinese meridionale, accecati membri dell'equipaggio

Spratly Islands, 13 feb. (askanews) - Non soltanto palloni spia: anche nei mari, oltre che nei cieli, si gioca la partita per la supremazia regionale e globale di Pechino: le immagini rilasciate dalle autorità delle Filippine mostrano una nave cinese che punta un laser "di tipo militare" verso un'unità della guardia costiera di Manila nel Mar cinese meridionale, una delle zone su cui Pechino avanza rivendicazioni territoriali respinte da altri paesi dell'area, fra cui le Filippine, alleato storico degli Stati Uniti nella zona.

Secondo Manila, il laser puntato dalla nave cinese avrebbe provocato la cecità temporanea di alcuni membri delll'equipaggio dell'imbarcazione filippina, che era impegnata in un'attività di riformimento di una nave militare filippina arenatasi nei pressi nella zona dell'atollo Second Thomas nell'arcipelago delle Isole Spratly, una zona la cui sovranità è oggetto di disputa fra ben sei paesi dell'area. Le autorità filippine hanno anche accusato la nave cinese di "manovre pericolose" per essersi avvicinata a circa 140 metri da quella filippina.

Si parla di

Video popolari

Nave militare cinese punta laser contro guardacoste Filippine

Today è in caricamento