Lunedì, 12 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

'Ndrangheta dietro buttafuori di locali a Milano, Como e Brianza

Famiglia calabrese dei Cristello controllava anche furgoni panini

Milano, 11 giu. (askanews) - È di 20 arresti, 16 in carcere e 4 ai domiciliari, il bilancio dell'operazione dei carabinieri contro la 'ndrangheta che ha evidenziato, in particolare, l'infiltrazione dell'organizzazione criminale in servizi come la sicurezza nei locali di Milano, Como e della Brianza e la vendita di panini da parte di ambulanti. Le accuse, a vario titolo, sono associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione e acquisizione indebita di esercizi pubblici, tutti reati commessi con l'utilizzo del metodo mafioso, nonché detenzione e porto abusivo di armi e associazione finalizzata al traffico internazionale di droga.

Le indagini, coordinate dalla Dda di Milano, hanno permesso di documentare la presenza sul territorio di una famiglia mafiosa originaria del Vibonese, i Cristello, in continua espansione in Brianza, ma anche in Germania, Spagna e Svizzera. L'operazione ha svelato un tale grado di infiltrazione nel tessuto socio-economico locale che l'attività di recupero crediti con modalità estorsive in cambio di una percentuale sull'intero capitale da recuperare veniva sempre richiesta, e non offerta, sia da imprenditori sia anche da gente comune. È stata accertata dai carabinieri un'azione di vero comando e controllo nei confronti della popolazione attraverso comportamenti tali da incutere timore e omertà anche grazie al solo utilizzo del cognome "Cristello".

Si parla di

Video popolari

'Ndrangheta dietro buttafuori di locali a Milano, Como e Brianza

Today è in caricamento