rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024

"Nessun volo per il Ruanda fino al voto", il piano di Sunak si ferma

Malumori fra la base, laburisti: Tory nel caos

Derbyshire, 24 mag. (askanews) - Nessun richiedente asilo verrà espulso dal Regno Unito per essere portato in Ruanda prima di luglio. Lo ha annunciato Rishi Sunak durante un evento della campagna elettorale nel Derbyshire.

Il primo ministro britannico ha promesso la ripresa del suo controverso programma di espulsione dei migranti solo se vincerà le elezioni il 4 luglio prossimo, certificandone di fatto lo stop per ora.

"Abbiamo iniziato a fermare le persone. Posso dirvi che i voli sono prenotati per luglio, gli aeroporti sono in attesa, le scorte sono pronte, gli assistenti sociali stanno controllando tutto. Quindi tutto questo sta accadendo. E se sarò rieletto come vostro Primo Ministro, quei voli andranno in Ruanda, metteremo in piedi questo deterrente".

Un annuncio che ha scatenato malumori fra la base del partito conservatore ed è diventato un punto forte della campagna elettorale dei laburisti, il cui leader Keir Starmer ha detto che molte proposte di legge dei Tory, finanziamenti inclusi, "sono state buttate nel cestino".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento