Lunedì, 19 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nordcorea taglia linee di comunicazione con Seoul

La mossa di Kim arriva in piena campagna elettorale Trump

Milano, 16 giu. (askanews) - La Corea del Nord ha confermato di aver tagliato tutte le linee di comunicazione con la Corea del Sud, distruggendo un ufficio di collegamento intercoreano. Il tutto poco dopo aver minacciato un'azione militare nella regione a causa di volantini anti-Pyongyang inviati sul suo territorio.

La distruzione dell'edificio arriva circa una settimana dopo che il regime di Kim Jong-un ha abbandonato le sue operazioni presso la struttura che un tempo consentiva ai due rivali di comunicare. Una mossa prevedibile dopo una serie crescente di minacce contro Seoul, considerata il più forte sostenitore delle sanzioni Usa.

La Nordcorea è un fattore discriminante anche per la campagna di Donald Trump. Alcuni elettori, insoddisfatti dell'accordo con Kim, ora stanno pensando di non consegnare più il loro voto al leader della Casa Bianca. Ma non è Kim in Asia l'unico problema per Trump, che ha concentrato la sua prima campagna su quella regione e in particolare sulla sfida alla Cina.

Nelle ultime settimane, già in piena campagna elettorale, il presidente americano ha sostenuto che Pechino sta facendo il tifo per il democratico Joe Biden alle elezioni presidenziali di novembre. Il Dragone continua a guardare alla Corea del Nord come uno stato cuscinetto tra sè e le truppe Usa di stanza in Sudcorea. E da Xi Jinping il messaggio è sempre lo stesso: gli Usa non possono ignorare la centralità di Pechino quando si tratta di nucleare nordcoreano.

Si parla di

Video popolari

Nordcorea taglia linee di comunicazione con Seoul

Today è in caricamento