Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Omicidio Sacchi, Anastasiya: non sapevo dei soldi nello zaino

La ragazza ha risposto alle domande del gip per circa 30 minuti

 

Roma, 4 dic. (askanews) - "Non sapevo di avere i soldi nello zaino": si è difesa così Anastasiya Kylemnyk nell'interrogatorio di garanzia dopo la misura cautelare dell'obbligo di firma scattata nell'indagine sull'omicidio del suo fidanzato Luca Sacchi, freddato davanti a un pub nel quartiere Appio Latino a Roma lo scorso 23 ottobre.

La 25enne di origini ucraine ha risposto per circa 30 minuti alle domande del gip, Costantino del Robbio, alla presenza del suo avvocato, Giuseppe Cincioni e del pm Nadia Plastina.

La giovane donna ha detto che quella sera era davanti al pub "come mille altre volte" e che lei e il suo fidanzato sono "assolutamente estranei alla vicenda".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento