rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023

Open Fiber-Centrale Fies, a Dro la fibra è al servizio dell'arte

Svolta importante per il centro di arte contemporanea

Roma, 19 dic. (askanews) - L'arte incontra la tecnologia. La Centrale Fies di Dro, centro di ricerca sulle pratiche performative contemporanee, oltre ad

essere un punto di riferimento nel suo settore a livello nazionale ed internazionale, sarà all'avanguardia anche sul piano tecnologico grazie alla connessione ultraveloce garantita dalla banda ultralarga targata OpenFiber.

Nel Comune di Dro, l'azienda concessionaria del bando pubblico di Infratel per la copertura delle 'aree bianche' nella Provincia Autonoma di Trento, ha realizzato una rete Fiber to the home di circa 14 chilometri in grado di abilitare tutti i servizi digitali di ultima generazione e capace di arrivare ad una

velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo.

Dino Sommadossi, Presidente e co-founder di Centrale Fies, ha analizzato tutti i benefici di questa partnership: "Per un centro che, pur essendo in periferia, è in contatto con il mondo, la connessione ad internet è fondamentale. Abbiamo dovuto subire per anni un deficit importante, essendo noi fuori e distanti dal

paese. L'intervento di Open Fiber e l'arrivo della fibra hanno rivoluzionato completamente la nostra possibilità di discutere, di parlare e di lavorare con il resto del mondo".

L'operazione portata avanti da Open Fiber, che si inserisce all'interno di un progetto nazionale di riduzione del divario digitale, è stata commentata da Gabriele De Rossi, Field Manager di Open Fiber a Dro: "Pensare di aver collegato un punto nevralgico della cultura come la Centrale di Fies è un onore per noi. La nostra fibra ottica permette a tutti gli eventi che vengono svolti in questo centro di avere uno sguardo sul futuro e di potersi collegare con il mondo alla velocità della luce. L'intervento messo in atto per la Centrale Fies si inserisce all'interno di un progetto più completo, quello delle 'aree bianche'. Ci teniamo a ringraziare, per la buona riuscita dell'operazione, la Provincia Autonoma di Trento, il Comune di Dro, Trentino Digitale e SET Distribuzione".

Michela Calzà, vicesindaco di Dro, ha dichiarato: "Open Fiber, riuscendo ad arrivare in queste zone con la sua fibra ottica, darà ulteriore valore alla Centrale Fies ed al suo team che da anni svolgono un grande lavoro. In questo modo la nostra realtà, compresa quella comunale e dell'alto Garda, verrà trasportata in una importante rete di comunicazione".

La Centrale Fies, in questo modo, potrà continuare ad operare nel mondo dell'art performance e ad ospitare artisti di tutto il mondo mettendo a disposizione dell'arte la connessione ultraveloce garantita da Open Fiber.

Si parla di

Video popolari

Open Fiber-Centrale Fies, a Dro la fibra è al servizio dell'arte

Today è in caricamento