rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023

Palermo, Mondello si prepara alla stagione: nessun aumento prezzi

Servizi di ristorazione già partiti

Milano, 29 mag. (askanews) - Mentre la spiaggia di Mondello si appresta a vivere un estate "anomala" - la prima senza le cabine azzurre dello storico stabilimento Italo-Belga - i gestori dei lidi della località balneare di Palermo fanno i conti con le misure da adottare per contenere, e scongiurare, una ripresa del contagio. Come all Ombelico del Mondo, che compie 20 anni di attività, e che è essere divenuto un punto di riferimento per l'applicazione delle misure anti-covid. Il gestore Alessandro Cilano.

"Aspettiamo gli ultimi responsi dall'assessorato alla Salute riguardo la salubrità delle acque e potere offrire i servizi come ombrelloni, sedie, sdraio, lettini, servizi di salvataggio e tutto quanto concerne la balneazione - ha spiegato ad Askanews Alessandro Cilàno, gestore del lido -. Attualmente grazie a un accordo col governo regionale si è arrivati a liberare le attività complementari e connesse quali la somministrazione di alimenti e bevande e il servizio di ristorazione per cominciare a creare un po' l'economia attualmente mancata e che darà respiro alle aziende ferme da marzo per il lockdown".

In attesa di poter avviare ufficialmente la stagione balneare, il gestore del lido pensa a come dovrà distribuire le attrezzature sulla spiaggia, senza ritoccare i prezzi.

"La parte prospiciente gli ombrelloni fondamentalmente è rimasta identica, noi già avevamo una distanza di 4 metri da palo a palo, e 3,50 metri per altre tipologie. La diminuzione sarà notevole per i singoli lettini che dovranno stare ad almeno 1,50 metri di distanza tra loro. Ciò non toglie che anche in merito a questo, pur riducendo gli spazi, si sta provvedendo, in accordo con le sigle sindacali delle altre province marittime, a non ritoccare i prezzi. siamo tutti positivi, ci crediamo e siamo certi che questo allarme scemerà e torneremo a una vita normale".

A dare aiuto la proroga delle concessioni al 2023, decisa dalle istituzioni. "Con le istituzioni, e in particolare con la Regione Siciliana, c è stata un ottima interlocuzione anche perché nell ambito di recepire determinate linee, visto i casi molto più ridotti rispetto alle altre regioni d Italia, c è stata la consapevolezza di poter liberare prime alcune tipologie di servizi e attività - ha detto Cilàno -. L'estensione al 2023 è stato un enorme passo avanti che dà respiro oltretutto con la certezza che almeno per il 2020 non pagheremo canone e per il 2021 soltanto il 50%. Il tutto per venire incontro alle esigenze dei balneari che hanno già perso 3 mesi di stagione".

Si parla di

Video popolari

Palermo, Mondello si prepara alla stagione: nessun aumento prezzi

Today è in caricamento