Martedì, 18 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parlamento Ue preoccupato da operazioni russe al confine ucraino

Chiede rilascio immediato del leader dell'opposizione Navalny

Milano, 30 apr. (askanews) - Il Parlamento europeo è profondamente preoccupato per le recenti operazioni russe al confine con l'Ucraina, punta il dito contro i servizi segreti russi per le esplosioni in Repubblica Ceca del 2014 e ribadisce anche la propria richiesta per il rilascio immediato e incondizionato del leader dell'opposizione russa Alexei Navalny, la cui condanna è di natura politica e contraria agli obblighi internazionali della Russia in materia di diritti umani.

I deputati hanno sottolineato che, nel caso le operazioni militari dovessero portare a un'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, le conseguenze di una tale violazione del diritto internazionale sarebbero gravi. Questo eventuale scenario dovrebbe comportare un arresto immediato delle importazioni Ue di petrolio e gas dalla Russia, l'esclusione della Russia dal sistema di pagamento SWIFT, il congelamento dei beni e la cancellazione dei visti per l'Europa di tutti gli oligarchi legati alle autorità russe.

Il Parlamento ricorda inoltre alle autorità russe e al presidente Putin che hanno la piena responsabilità della salute e dell'integrità fisica di Alexei Navalny e devono prendere tutte le misure necessarie per proteggere il suo benessere fisico e mentale.

Servizio di Cristina Giuliano

Montaggio di Alessandro Violante

Immagini Afp, Ebs

Si parla di

Video popolari

Parlamento Ue preoccupato da operazioni russe al confine ucraino

Today è in caricamento