Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pensioni, Capone: riforma Fornero devastante,mantenere quota 100

Reddito cittadinanza bell'esperimento, mancano politiche attive

 

Roma, 16 gen. (askanews) - L'Ugl rivendica "l'origine" di quota 100 e pensa che sia una possibilità da mantenere per superare la riforma Fornero che ha prodotto "effetti devastanti". E' quanto sottolinea il segretario generale Paolo Capone. "Era nel nostro programma sindacale - dice - portato avanti dall'ex sottosegretario del Lavoro, Claudio Durigon, che era vicesegretario dell'Ugl prima che iniziasse la carriera politica. Abbiamo dato una risposta al sistema, affermando che è possibile cambiare".

Capone spiega che con quota 100 "c'è la possibilità di scegliere di andare in pensione in un'età assolutamente decente e conveniente". Il numero uno dell'Ugl boccia invece il reddito di cittadinanza, che "è stato un bell'esperimento, ma è un reddito di inclusione un po' allargato. Ha dato una risposta ai 4 milioni di poveri, ma non c'è possibilità di fare politiche attive del lavoro. Bisogna creare le condizioni affinché il lavoro ci sia. E per fare questo - conclude - bisogna fare piani industriali, avere cuore e attenzione nei confronti dello sviluppo del Paese".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento