Lunedì, 15 Luglio 2024

Pnrr, Zangrillo: puntare solo su progetti realizzabili entro 2026

'Stiamo ridefinendo piano: progetto originario è impraticabile'

Genova, 12 giu. (askanews) - "Noi stiamo facendo a livello centrale un lavoro di ridefinizione del Pnrr. Lo stiamo facendo non per mettere in discussione le decisioni che sono state assunte precedentemente e che noi abbiamo ereditato ma perché semplicemente si è modificato il contesto. Il contesto nel quale fu costruito il progetto originario del Pnrr non è più praticabile. Adesso la necessità è quella di chiedere a ciascun ente attuatore di individuare quali sono i progetti che effettivamente possono essere realizzati entro il 2026, quindi quali sono le risorse che effettivamente possono essere spese e su queste lavorare per rispettare i tempi". Lo ha detto a Genova il ministro della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo, a margine della sesta tappa dell'iniziativa "Facciamo semplice l'Italia. Parola ai territori".

"Abbiamo la possibilità di dirottare alcune iniziative - ha sottolineato Zangrillo - su dei fondi che hanno un respiro temporale più ampio. Mi riferisco ai fondi di coesione che non si chiudono nel 2026 ma nel 2029. Quindi anche la Liguria, come le altre Regioni, sta facendo questo esercizio e credo - ha concluso il ministro - che in questi mesi la Liguria abbia dimostrato di avere le idee chiare su come impostare lo sviluppo di questo territorio".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento