Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pompieri al lavoro per spegnere l'incendio nel porto di Beirut

Nel magazzino andato a fuoco aiuti alimentari della Croce rossa

Beirut, 11 set. (askanews) - Vigili del fuoco libanesi intenti a spegnere il grande incendio scoppiato giovedì 10 settembre in un deposito del porto di Beirut, già teatro della devastante esplosione che ha provocato 190 morti il 4 agosto 2020, mentre si alzano in cielo colonne di fumo.

Il magazzino - ha precisato il Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr) - conteneva preziosi aiuti alimentari e l'incidente minaccia di mettere a rischio le operazioni umanitarie e di creare ulteriori tensioni nella popolazione che cerca di riprendersi dalla mega espolosione del mese scorso.

"Il magazzino andato a fuoco è il posto dove la Croce rossa internazionale deposita migliaia di lotti di cibo e 0,5 milioni di litri di olio", ha confermato il direttore regionale Cicr Fabrizio Carboni, aggiungendo che le operazioni umanitarie rischiano di essere seriamente interrotte.

Si parla di

Video popolari

Pompieri al lavoro per spegnere l'incendio nel porto di Beirut

Today è in caricamento