Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ponte Genova, l'incontro di Mattarella con parenti delle vittime

Il capo dello Stato in prefettura: ferita non si rimargina

 

Roma, 3 ago. (askanews) - Prima di recarsi alla cerimonia d'inaugurazione del nuovo ponte San Giorgio, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato i parenti delle vittime del Ponte Morandi nella prefettura di Genova.

"Ho condiviso la vostra scelta di vederci qui in Prefettura e non sul Ponte, l'ho preferito anch'io. Non perchè quello che avverrà tra poco sul ponte non sia importante, lo è per la città naturalmente, ma perchè è un'occasione raccolta, non di frastuono", ha affermato Mattarella, incontrando i familiari. Una scelta fatta "per sottolineare pubblicamente e in maniera evidente che la ferita non si rimargina, che il dolore non si

dimentica e la solidarietà non viene meno in alcun modo".

"Questo ponte - ha aggiunto il capo dello Stato - non è una cancellazione di quel che è avvenuto, anzi per alcuni aspetti lo comprende, con la lapide che ricorda le vittime. Questo incontro serve per dire a voi che la vicinanza della Repubblica non viene meno nei vostri confronti", ma anche il nuovo ponte "è un modo per ricordare la tragedia" a tutti coloro che lo attraverseranno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento