Giovedì, 4 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pop the Question, "Regali di 'carta' su misura"

Dalle nozze al terzo settore, fino alle "Paper Boxes"

Roma, 11 dic. (askanews) - Creatività, originalità, immediatezza. Sono questi i punti forti di Pop the Question, l'azienda di artigianato digitale fondata da Nicola Candidi insieme alla moglie Gillian Thornton e a Stefano Gusella che dal 2015 è specializzata in cartotecnica boutique. Un'eccellenza del Made in Italy, dal design alla manodopera e fino alla produzione è 100% italiano. Con una età media sotto i 35 anni e un'alta percentuale di presenza femminile.

Specializzata in "card" per matrimoni, l'azienda ha lanciato le partecipazioni di nozze Pop-Up. Un prodotto in house: dal design alla stampa e fino all evasione degli ordini, tutto in Pop the Question è creato all interno del laboratorio.

Col tempo l'azienda ha creato tre linee di business: l'e-commerce online, che ha come target principale le coppie di futuri sposi, le aziende luxury - moda, lusso e ristorazione di alto livello - e le onlus. E il lockdown è stato periodo di studio e rinascita.

Spiegano Nicola e Gillian: "In questo periodo abbiamo cercato di trasformare una difficoltà in opportunità. Abbiamo capito che potevamo offrire più servizi digital alle nostre spose, come il "Save the Date" e il "Change the date" digitale, qualcosa che aiuta a organizzare. E poi abbiamo sfruttato il nostro know-how per aprirci a un target differente".

Pop the Question ha ideato anche un vero e proprio spin off: si chiama PaperBoxes.it ed è una linea di "quadri di carta" spiritosi, originali ed ecologici creati sfruttando la tridimensionalità degli incastri sovrapposti. "Carta intagliata che raccontano una storia. Per ogni occasione c'è la Paper Boxes giusta".

Un modo anche per abbattere le distanze durante il lockdown. "Essendo canadese ero molto lontana da mia famiglia, senza possibilità di vederli e stare insieme. Ci hanno aiutato le videochiamate. Ma volevo creare qualcosa che potesse far sentire le persone vicine. Un regalo che arrivasse a casa, qualcosa di carino che rimanesse come ricordo e per dirci che non siamo soli".

Si parla di

Video popolari

Pop the Question, "Regali di 'carta' su misura"

Today è in caricamento