rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022

Povertà energetica, Patuano: si diventa cittadini invisibili

Il presidente A2A e Banco Energia Onlus: passare ai fatti

Roma, 14 dic. (askanews) - "Tutti sanno cosa è la povertà, in Italia siamo bravissimi con il Terzo Settore, ma se agli italiani viene chiesto se sanno cosa

sia la povertà energetica solo 1 su 4 risponde di sì. Oggi essere energeticamente poveri, cioè non essere in grado di coprire il proprio fabbisogno energetico non vuol dire non farsi la doccia calda ma significa che non si riesce a far studiare i propri figli, non si riesce a curarsi, tra poco vorrà dire che non si riesce a muoversi. Sostanzialmente si diventa un cittadino

invisibile, nella città, nella metropoli. E purtroppo questo sta diventando una realtà".

Lo ha affermato Marco Patuano, presidente A2A e Banco dell'energia Onlus in occasione della presentazione a Roma del Manifesto del Banco dell'Energia Onlus, firmato oggi a Roma da A2A, ACEA, Acquedotto Pugliese, Adiconsum, Adoc, AISFOR, Comunità di Sant'Egidio, Croce Rossa Italiana, CVA - Compagnia Valdostana delle Acque, ENEA, Federconsumatori, Fondazione Utilitatis,

Fratello Sole, Hera, Iren, Lega Consumatori, Legambiente, Leroy Merlin, Metropolitana Milanese, NextEnergy Foundation, Osservatorio Italiano sulla Povertà Energetica OIPE, (RI)GENERIAMO, RSE, Signify Italia, Utilitalia.

"Al momento abbiamo distribuito solo 6 milioni di euro per aiutare le famiglie nella loro situazione di povertà energetica. badisco, dico solo 6 milioni, perchè la situazione del problema è molto più grande. Oggi intendiamo portare a bordo altri attori. Abbiamo delle collaborazioni importanti, Caritas, Sant'Egidio,

Croce Rossa, che sono player con noi. E stanno rispondendo presente anche altre utilities, Acea è con noi oggi, ma hanno aderito al manifesto anche Iren e tanti altri. Ora che stiamo formando la consapevolezza dobbiamo passare ai fatti. Bisogna quindi aumentare il budget e aumentare la nostra capacità di

essere vicini alle persone con progetti concreti che sono appunto andare insieme a Sant'Egidio a cercare la povertà nelle periferie come abbiamo fatto con Caritas nelle periferie di Milano. Ce n'è tanto bisogno".

Si parla di

Video popolari

Povertà energetica, Patuano: si diventa cittadini invisibili

Today è in caricamento