rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023

"Pregate per il Re", i tifosi fuori dall'ospedale per Pelé

La veglia del Santos tra applausi, lacrime e attesa

Roma, 5 dic. (askanews) - Applausi, lacrime e attesa. I tifosi del Santos, il club dove giocava la leggenda del calcio brasiliano Pelé, partecipano con preghiere a una veglia organizzata davanti all'Ospedale israelitico Albert Einstein, dove il "re del calcio" è ricoverato e San Paolo.

"É un momento di riflessione, di preghiera e gratitudine per aere vissuto tutti questi anni di allegria, che il re del calcio ha dato a me e a tutti i nostri contemporanei", afferma a France Presse il tifoso Adao Fernandes.

"Stiamo inviando energie positive al nostro Re, al Re del calcio. Conosciamo la sua importanza nel calcio di tutto il mondo, non solo in Brasile o per il club del Santos. Dovevamo venire qui, essere presenti, rendere omaggio e inviare energie positive perché si riprenda", aggiunge la tifosa Fernanda Martins.

"È triste, in un certo senso, ma sappiamo che aveva dei problemi di salute da qualche tempo. Speriamo che, anche se il peggio arriva, non patisca dolore o sofferenza. Perché la sua eredità è fatta, la sua storia, nessuno la cancellerà", sottolinea Rodrigo Rio Santos, anche lui tifoso del Santos.

Pelé, 82 anni, è ricoverato da martedì 29 novembre a San Paolo a causa di una infezione respiratoria. Sabato 3 dicembre in un messaggio su Instagram ha dichiarato che si sente "forte e pieno di speranza e che continuerà come sempre il suo trattamento" contro un cancro al colon. Il tre volte campione del mondo ha inoltre ringraziato tutti per i numerosi messaggi di affetto e ha garantito che farà il pieno di energia per seguire le partite del Brasile ai Mondiali in Qatar.

La star francese Kylian Mbappé gli ha reso omaggio twittando "Pregate per il Re".

Si parla di

Video popolari

"Pregate per il Re", i tifosi fuori dall'ospedale per Pelé

Today è in caricamento