rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023

Presentata miart 2023: un "Crescendo" di internazionalità

La fiera d'arte milanese con 169 gallerie da 27 Paesi

Milano, 18 gen. (askanews) - 169 gallerie partecipanti, con un incremento a doppia cifra rispetto al 2022, provenienti da 27 Paesi nel mondo; il 40% degli espositori con una sede all'estero e tanti protagonisti dall'Italia e dal mondo. È stata presentata a Brera l'edizione 2023 di miart, la fiera di arte moderna e contemporanea milanese diretta di Nicola Ricciardi

"Il titolo di quest'anno - ha detto ad askanews il direttore - è 'Crescendo', e non è un titolo casuale, perché se guardiamo alla fiera oggi, quello che abbiamo ottenuto è un percorso di crescita iniziato nel 2021 e che ora può contare su una grande crescita delle Application, che sono praticamente raddoppiate, crescita di gallerie, crescita di presenze internazionali importanti, abbiamo ritorni e anche rientri, con tantissime gallerie che partecipano a fiere importanti come Art Basel o Firenze o Parigi e che decidono di investire anche su Milano. Tutto questo per dire che è una traiettoria quella che abbiamo intrapreso due anni fa e che stiamo portando non a conclusione, ma a una tensione verso l'alto, per crescere ancora nel 2024".

Obiettivi condivisi da Fiera Milano e dal suo amministratore

delegato, Luca Palermo. "Ci aspettiamo un crescendo di pubblico e

di visitatori - ci ha spiegato -. Sappiamo che ci sono

collezionisti in arrivo, sappiamo che ci aspettiamo numeri record

e per noi significa avere la possibilità di fare dell'arte un

momento di happening nel quale il sistema fieristico si coniuga

con l'arte e crea a Milano, insieme al Comune con la Art Week,

l'evento che contraddistinguerà le prossime settimane".

La fiera è prevista dal 14 al 16 aprile, ma intorno a questa,

come ogni anno, si sviluppa la Milano Art Week, con eventi e

appuntamenti diffusi. L'assessore alla Cultura del Comune,

Tommaso Sacchi, ha sottolineato l'importanza di miart per

avvicinare le gallerie e gli artisti alla città. "Questo - ha

concluso l'assessore - ovviamente innesca un sistema molto più

ampio di reazioni a questo accento che viene messo sull'arte

contemporanea, perché gallerie milanesi, istituzioni e musei

partecipano alla Art Week, che di fatto sia apre con miart, ma

che poi prosegue in tantissimi spazi della città".

Con Intesa Sanpaolo come main sponsor, anche per quest'anno miart

conferma i numerosi premi e il fondo di acquisizione di

Fondazione Fiera Milano, inoltre annuncia una collaborazione

importante con la Triennale, che diventerà "la casa della fiera

in città".

Si parla di

Video popolari

Presentata miart 2023: un "Crescendo" di internazionalità

Today è in caricamento