Venerdì, 30 Luglio 2021

Pupi Avanti e il film su Dante: "Il più difficile della mia vita"

Sergio Castellitto è Boccaccio, l'uscita a fine anno

Roma, 17 giu. (askanews) - Un film su Dante, il film "più difficile della mia vita": a raccontarlo ad askanews è il regista Pupi Avati che da fine giugno inizierà le riprese del suo nuovo film dedicato alla vita di Dante.

"Nella mia vita, questo su Dante è il film più difficile che faccio. E ho 83 anni. Finalmente per la prima volta sono a un passo da un traguardo ambizioso". Lo annuncia il regista Pupi Avati, in un incontro nella sua abitazione romana.

"Il titolo sarà Dante, nient'altro che Dante", spiega. "Sono 18 anni che aspetto questo appuntamento. Tutte le volte che andavo a proporre Dante, dovunque andassi, cercavano tutti di cambiare discorso. In questo paese - prosegue il regista - si è raccontato la vita di miliardi di persone, delinquenti e non, geni, calciatori. Dante è sempre rimasto fuori, perché crea una sorta di responsabilità. In Italia xi sono più dantisti che commissari tecnici".

"Un viaggio nella vita di Dante, saranno 4 gli attori. Boccaccio - spiega - sarà interpretato da Sergio Castellitto. Dante lo vedremo in quattro stagioni della vita: 5 anni, 9, 18 e 56 anni". "L'adolescenza è la parte della vita che mi colpisce di più. Perché si creano le premesse per tutto quello che accadrà dopo", prosegue Pupi Avati.

Il film verrà girato fra Umbria, Marche, Toscana, Emilia e qualcosa nel Lazio. "Sarà una troupe itinerante. L'impegno sarebbe di avere il film pronto entro l'anno".

Si parla di

Video popolari

Pupi Avanti e il film su Dante: "Il più difficile della mia vita"

Today è in caricamento