Giovedì, 25 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Putin promette a Lukashenko prestito da 1,5 miliardi di dollari

Ma il leader di Minsk gli risponde con parole deliranti

Mosca, 14 set. (askanews) - Prestito da 1,5 miliardi di dollari a Minsk e la promessa di risolvere la crisi senza interferenze straniere, benché siano necessarie riforme costituzionali. È evidentemente un grosso fastidio per Mosca la crisi politica a Minsk e così Vladimir Putin, nei commenti trasmessi da Sochi, in Russia, nel corso del suo incontro con il collega bielorusso, ha affermato di ritenere logica e tempestiva una proposta di Lukashenko per attuare la riforma della Costituzione. E gli ha anche promesso: "Sarete i primi a ricevere il nostro vaccino" contro il Covid 19.

Questo a telecamere accese, mentre Lukashenko incolpava i media di distorcere la realtà. Ovvero le botte in piazza viste tra le forze di sicurezza e pacifici manifestanti. "Noi liberiamo parte di Minsk per chi vuole passeggiare e distrarsi nel week end, in modo che possano camminare": così Lukashenko ha giustificato le violenze della sua polizia antisommossa contro la folla dei manifestanti che chiedono più democrazia.

Si parla di

Video popolari

Putin promette a Lukashenko prestito da 1,5 miliardi di dollari

Today è in caricamento