Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando Diego Bianchi fu ospite di Luca Attanasio in Congo

L'intervista nel 2018 nella sua residenza a Kinshasa

Roma, 22 feb. (askanews) - L'ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, ucciso insieme a un carabiniere in un attacco a un convoglio Onu nella cittadina di Kanyamahoro, era stato intervistato da Diego Bianchi, in arte Zoro, nel 2018 a Propaganda Live.

Invitato dall'ambasciatore a Kinshasa, nella sua residenza, si era fermato a pranzo, insieme al personale di Medici senza frontiere, e Attanasio gli aveva spiegato, facendogli assaggiare alcune specialità, che stava cercando di insegnare la cucina italiana al nuovo chef congolese. Poi gli aveva raccontato che in Congo c'erano circa 1.200 italiani sparsi in quattro zone del Paese, "arrivati in cerca di un futuro economico migliore nel secondo dopoguerra".

Si parla di

Video popolari

Quando Diego Bianchi fu ospite di Luca Attanasio in Congo

Today è in caricamento