Domenica, 28 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Recovery Plan, Cottarelli: migliorare strategia su crescita

Poco concentrato su investimenti privati e riforme

Roma, 8 feb. (askanews) - La strategia sulla crescita va migliorata; occorre poi fare una riforma per ridurre gli ostacoli burocratici all'attività d'impresa ed è necessaria una semplificazione dell'Irpef. Sono alcuni dei punti da migliorare nel Piano di ripresa e resilienza evidenziati dal direttore dell'Osservatorio sui conti pubblici italiani, Carlo Cottarelli, in audizione davanti alla commissione Bilancio della Camera. "Questa parte, che è fondamentale, assolutamente fondamentale, deve essere molto migliorata. Occorrerebbe prima di tutto chiarire fin dall'inizio che la crescita richiede capitale fisco (investimenti pubblici e privati), capitale umano e riforme perché il capitale fisico e umano siano utilizzati in modo efficiente aumentando la produttività dei fattori.

"Nella sua forma attuale il Pnrr è molto concentrato sull'investimento pubblico e molto meno sul creare condizioni perché gli investimenti privati si allochino in Italia piuttosto che all'estero, sull'individuazione delle riforme per aumentare la produttività" e "c'è anche insufficiente attenzione per il rafforzamento del capitale umano".

Secondo Cottarelli inoltre "manca completamente" dal Recovery Plan approvato dall'esecutivo la definizione della governance per la gestione del Pnrr. E c'è poca chiarezza riguardo ai suoi effetti sul deficit pubblico e sul debito.

Si parla di

Video popolari

Recovery Plan, Cottarelli: migliorare strategia su crescita

Today è in caricamento