rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024

Regionali, Bonaccini: preoccupa il dato dell'affluenza così basso

E' un problema il distacco tra cittadini, eletti e elettori

Bologna, 13 feb. (askanews) - "Quello del distacco tra i cittadini, gli eletti e gli elettori è un problema". E "certamente preoccupa un dato così basso di partecipazione" alle elezioni regionali in Lombardia e Lazio. Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna e candidato alla segreteria del Pd, Stefano Bonaccini, a margine di una conferenza stampa a Bologna.

Quello dell'alta astensione alle elezioni regionali in Lombardia e Lazio "è un bel problema. La cosa ci riguardò nel 2014" quando Bonaccini si candidò per il primo mandato dopo le dimissioni di Vasco Errani. "Certo, ci furono condizioni particolari che non voglio ricordare, compresa l'elezione anticipata - ha ricordato Bonaccini -; io potevo rischiare la depressione, anche per la lettura che voi giornalisti avevate dato comprensibilmente di quella prova. Poi però la volta dopo (nel 2020, ndr.) è venuto a votare quasi il 70%, un dato incredibile se paragonato a quello che vediamo oggi".

"Quello del distacco tra i cittadini, gli eletti e gli elettori è un problema - ha aggiunto il governatore -. Io credo che ci si debba dare da fare per recuperare valore alla partecipazione e al confronto per fare risultare importante quell'esercizio che è stato riconquistato grazie anche a chi ci ha rimesso la propria vita per uscire da un regime e ridarci libertà e democrazia. Vedremo alla fine quanti saranno (quelli che sono andati a votare in Lombardia e Lazio, ndr.). Certamente preoccupa un dato così basso di partecipazione".

Si parla di

Video popolari

Regionali, Bonaccini: preoccupa il dato dell'affluenza così basso

Today è in caricamento