Giovedì, 5 Agosto 2021

Relazioni Italia-Francia, Della Vedova: momento molto positivo

"La prossima visita di Mattarella ne è un suggello"

Roma, 2 lug. (askanews) - "Questo è un momento molto positivo nei rapporti tra Italia e Francia, che avrà un suggello con la visita di Stato del presidente Mattarella nella Repubblica Francese".

Lo sottolinea ad askanews il sottosegretario di Stato agli Esteri Benedetto Della Vedova.

"Molto positivo per una serie di ragioni - spiega Della Vedova -, perchè Italia e Francia condividono con la Germania, la Spagna e altri Paesi europei la straordinarietà del momento e la necessità di dare risposte straordinarie. Quello che è successo con il Next Generation EU, quindi con una risposta potente anche dal punto di vista finanziario ai guasti della pandemia ha visto un salto di qualità europeo, in cui l'Italia si è trovata in grande sintonia con la Francia. Dopo la Brexit c'è la necessità di rendere più visibile dentro e fuori dall'Europa che questo progetto, nonostante, e ce ne dispiaciamo, l'uscita del Regno Unito, non fa un passo indietro ma casomai è pronto a fare altri passi avanti".

Con la Francia "condividiamo la necessità di un ritorno al multilateralismo e a un protagonismo europeo con la nuova amministrazione Biden degli Usa, e condividiamo anche l'importanza dell'attuale Conferenza sul futuro dell'Europa e quindi sulla necessità di avere risultati positivi, attraverso una partecipazione ampia di giovani e della società civile a questa discussione, mettendo qualcosa in cantiere per il futuro dell'Europa", prosegue Della Vedova, per il quale "altri Paesi magari frenano, Italia e Francia invece spingono la Conferenza sul futuro dell'Europa".

"Con la Francia poi condividiamo i grandi temi multilaterali, ne cito uno solo cioè la lotta al cambiamento climatico, con gli Usa che sono tornati dentro l'Accordo di Parigi e con l'Italia che quest'anno, insieme al Regno Unito, presiede la COP26, la nuova assemblea delle parti per dare attuazione agli Accordi di Parigi sul clima in termini di riduzione delle emissioni di CO2 e di contrasto all'innalzamento della temperature globale, con Italia e Francia, l'Italia ancor di più, Paesi che stanno sul mare e dunque sperimenterebbero direttamente e subito gli effetti negativi e per molti aspetti catastrofici di un innalzamento del livello del mare", conclude Della Vedova.

Si parla di

Video popolari

Relazioni Italia-Francia, Della Vedova: momento molto positivo

Today è in caricamento