Giovedì, 4 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvini chiede a governo e Aifa di approvare l'idrossiclorochina

A l'Aria che tira, per curare pazienti con primi sintomi di Covid

Roma, 3 nov. (askanews) - "Gli italiani non hanno bisogno di paure, di chiusure. Noi questa

mattina abbiamo fatto parlare 3 medici - il dottor Garavelli, il

dottor Cavanna, il dottor Mangiagalli - che chiedono, con il

sostegno di 13 regioni italiane e migliaia di medici italiani e

ospedalieri, di curare i pazienti a casa, perché il problema in

questo momento è non intasare gli ospedali. Si possono curare e

guarire i pazienti a casa con i primi sintomi: sì. Ci sono

farmaci costosissimi e introvabili? No. Io non faccio pubblicità

e non mi interessa perché mi danno una lira: c'è il Plaquenil o

idrossiclorochina che costa 6 o 7 euro, vendibile in farmacia,

che ha salvato migliaia di vite a pazienti con i primi sintomi a

cui l'hanno somministrata nei mesi scorsi, sì": il segretario

della Lega Matteo Salvini, in collegamento con Myrta Merlino a

L'Aria che tira, sostiene così l'uso dell'idrossiclorochina nella

terapia domiciliare per curare i pazienti che presentano i primi

sintomi di Covid-19.

"Tanti medici, e noi con loro, chiediamo al governo e all'Agenzia

del farmaco (Aifa) di approvare questo protocollo per curare i

pazienti a casa, vanno curati, non rinchiusi", ha chiesto

Salvini.

Si parla di

Video popolari

Salvini chiede a governo e Aifa di approvare l'idrossiclorochina

Today è in caricamento