Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sardegna, polemica sui Giganti: a Cabras museo sbarrato

Attuata l'ordinanza del sindaco Abis. La palla passa al Ministero

Cagliari, 10 feb. (askanews) - Sono le statue dei Giganti di Mont'e Prama, monumenti funerari nuragici unici in tutta la Sardegna, decine di statue ritrovate nel 1974 nei pressi di Cabras nell'oristanese. Già al centro delle polemiche perchè solo 4 sono rimaste al Museo Archeologico di Cabras, le altre sono all'Archeologico di Cagliari; adesso questi fragili giganti di arenaria dallo sguardo ipnotico, risalenti forse all'ottavo secolo avanti Cristo, sono protagonisti di una nuova disputa.

Il sindaco di Cabras Andrea Abis ha chiuso con un'ordinanza le porte del museo Marongiu di Cabras, ufficialmente per motivi di ordine pubblico, bloccando però così il trasferimento di alcune statue dei Giganti nel capoluogo per un intervento di restauro.

La sovrintendente venuta da Cagliari ha dovuto fare marcia indietro. Da Cabras si chiede al ministero un confronto sul problema.

Un supporto al museo della provincia e alle ragioni cabraresi era giunto nei giorni scorsi dal presidente della Regione: Christian Solinas si era detto a favore di un restauro aperto al pubblico ma nei locali del museo di Cabras, anche come motivo di attrazione turistica.

Si parla di

Video popolari

Sardegna, polemica sui Giganti: a Cabras museo sbarrato

Today è in caricamento