rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Sempre più profonda la spaccatura tra Ovest e l'asse Russia-Cina

Un baratro che i Giochi di Pechino potrebbero ampliare

Milano, 16 dic. (askanews) - Sempre più profonda la spaccatura tra l'Ovest e il fronte russo-cinese, sempre più unito, in quello che molti osservatori considerano per Mosca un "abbraccio mortale" con il Dragone. E il baratro potrebbe ulteriormente farsi più spaventoso, con i Giochi Invernali di Pechino, che gli Usa, ma non solo gli Usa intendono boicottare almeno sul piano diplomatico.

Ma le tensioni latenti tra Pechino e Washington stanno gettando un'ombra anche sui mercati, dopo che la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione per vietare le importazioni dalla regione cinese dello Xinjiang, misure per dire no a lavoro forzato e altri abusi. Oltre a questo, gli Stati Uniti stanno considerando sanzioni che andrebbero a colpire la produzione miliardaria cinese di chip per computer.

La faccenda si complica ulteriormente dopo che Pechino ha definito infondate le preoccupazioni sulla sicurezza dei diplomatici lituani in Cina, partiti frettolosamente. Vilnius sostiene che i suoi temevano per la loro sicurezza personale. Pechino ha declassato le relazioni diplomatiche con la Lituania il mese scorso dopo che Taiwan ha aperto un ufficio di rappresentanza nella capitale dello stato baltico. Una spaccatura non da poco con uno dei Paesi più atlantisti del blocco a 27, da sempre in posizione critica rispetto alla Russia e alla Bielorussia.

"Il prossimo febbraio, finalmente, potremo incontrarci di persona a Pechino", dice Vladimir Putin a Xi Jinping, mostrano la loro buona intesa durante una videoconferenza, in piena tensione con l'Occidente. Il numero uno del Cremlino conferma così la sua visita alle Olimpiadi invernali cinesi. Giusto per sottolineare chi sta con chi. Mentre il resto del mondo dimostra scetticismo. E nel fine settimana attivisti tibetani in Svizzera, davanti alla sede del Cio, gridavano così.

"Boicotta Pechino, boicotta Pechino" urlavano.

Saranno davvero i giochi olimpici invernali più caldi della storia.

Servizio di Cristina Giuliano

Montaggio di Alessandro Violante

Immagini Afp, Ministero esteri cinese, Cremlino

Si parla di

Video popolari

Sempre più profonda la spaccatura tra Ovest e l'asse Russia-Cina

Today è in caricamento