Giovedì, 24 Giugno 2021

Siria, strage nelle scuole di Idlib bombardate da Assad e russi

Almeno una bambina e altri 9 civili uccisi

Damasco, 25 feb. (askanews) - Almeno una bambina e altri 9 civili sono stati uccisi in un bombardamento a Idlib, in Siria. Sono infatti aumentati i raid dell'aviazione siriana e dei russi in questa area dove la Turchia sta sostenendo l'avanzata dei ribelli. Secondo Save the Children nei raid sono state colpite una decina di scuole: alcune di queste erano in funzione, altre in pausa per un giorno e altre che ancora venivano utilizzate come rifugi.

Save the Children e la ong Hurras Network stanno continuando a verificare le informazioni sugli attacchi, la maggior parte dei quali ha avuto luogo durante l'orario scolastico. Ma possono confermare che almeno 3 insegnanti sono stati uccisi, mentre decine di altri bambini e almeno 7 insegnanti sono rimasti feriti.

La bambina che ha perso la vita nell'attacco stata colpita fuori dalla sua scuola, mentre tentava di abbandonare l'edificio che è stato bombardato in modo diretto. In un'altra scuola usata come riparo dalla popolazione sfollata, sono invece 4 le persone rimaste uccise dagli attacchi e 15 i feriti.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha respinto gli appelli di cessate il fuoco nella regione siriana di Idlib, affermando che equivarrebbe a "capitolare davanti ai terroristi e persino premiarli per le loro attività".

Damasco, con il sostegno dell'aeronautica russa, ha lanciato la sua offensiva nel Nord-Ovest della Siria nello scorso mese di dicembre e circa 900.000 persone sono state sfollate a causa delle violenze nell'area, secondo le Nazioni Unite.

L'Onu ha avvertito che i combattimenti si stanno avvicinando "pericolosamente" ai loro campi, rischiando un "bagno di sangue".

Si parla di

Video popolari

Siria, strage nelle scuole di Idlib bombardate da Assad e russi

Today è in caricamento