Sabato, 23 Ottobre 2021

Sisal punta su Gender equality, Ambiente e Innovazione

Pubblicato il 12esimo bilancio di Sostenibilità dell'azienda

Milano, 30 set. (askanews) - Sisal ha pubblicato il suo 12esimo Bilancio di Sostenibilità, report annuale che racconta le attività di Social Responsibility e la strategia di sostenibilità dell'azienda che, nell'ultimo anno, ha subito una fote accelerazione, come ha spiegato il Ceo, Francesco Durante.

"Nel 2020, sulla spinta anche del Covid-19, abbiamo deciso di rivedere la nostra strategia di sostenibilità per renderla ancora più coerente col nostro obiettivo di costruire un futuro più responsabile - ha spiegato - abbiamo identificato 3 priorità strategiche che sono la tutela del giocatore, un ambiente di lavoro sempre più inclusivo e una grande attenzione alla sostenibilità ambientale e su queste tre priorità abbiamo definito tre obiettivi molto ambiziosi che sono: zero Giocatori problematici, zero Gender pay gap e zero Emissioni nette da qui al 2030".

In particolare, per quanto riguarda il Gender equality, l'impegno dell'azienda va oltre il mero aspetto retributivo, focalizzandosi sull'azzeramento di ogni possibile distinzione di genere nell'organizzazione del personale. Per l'obiettivo zero Giocatori problematici, invece, algoritmi guidati da intelligenza artificiale sono già attivi su tutte le piattaforme di gioco digitali a tutela dei giocatori per informarli sulle loro operazioni e orientarli verso un'esperienza di gioco sana e, soprattutto, senza eccessi.

In tal senso è decisiva la spinta dell'azienda sull'innovazione digitale, anche grazie alla call for ideas Go Beyond.

"Go beyond - ha precisato Durante - è la call for ideas che nasce dalla volontà di Sisal di voler dare un aiuto concreto alle start-up che possono contribuire allo sviluppo sostenibile e digitale del Paese. Anche quest anno siamo particolarmente impegnati nel sostenere le start-up e, nell ambito della quinta edizione, abbiamo identificato due categorie e quindi andremo a richiedere la partecipazione a tutte le start-up per le categorie di un 'futuro più sostenibile' e un 'Paese più digitale e tecnologico'. Nell'ambito di queste categorie, chiaramente, andremo a valutare quali sono le start-up migliori a cui offriremo un contributo economico di 40.000 euro ma anche un percorso di adivsory, assieme ai nostri partner e, da quest anno, un percorso di accelerazione che abbiamo introdotto con il supporto di Impact hub. L'altro elemento di novità è la Go Beyond Academy che partirà dal 2022 che vuole trasformare Go Beyond da una call for Ideas in una iniziativa permanente e quindi offriremo un percorso formativo, in 10 tappe, sviluppato con la collaborazione di Feltrinelli education che supporterà tutte le start-up che parteciperanno alla call for ideas".

Su questo fronte, infine, Sisal ha deciso di investire anche nell'ambito del settore business, grazie all'Innovation Lab di Torino.

"L'innovazione digitale è una priorità strategica per il nostro gruppo - ha concluso il Ceo di Sisal - per questo, quest anno abbiamo deciso di aprire un Innovation Lab a Torino, alla Fondazione Agnelli, dove avremo dei talenti con formazione diversa che ci aiuteranno da un lato a intercettare dapprima nuovi trend tecnologici ma avranno anche la possibilità di sperimentare nuove tecnologie nell ambito dell intelligenza artificiale e di microservizi e poi, soprattutto, si focalizzeranno sulla costruzione di partnership con il mondo della ricerca, del mondo universitario e anche con il mondo delle start-up".

Si parla di

Video popolari

Sisal punta su Gender equality, Ambiente e Innovazione

Today è in caricamento