Venerdì, 23 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spadafora: impossibile dare data certa per ripresa del campionato

"Dibattito incomprensibile, bisogna attendere almeno 2 settimane"

Roma, 6 mag. (askanews) - Ad oggi non è possibile dare una data certa per la ripresa del campionato. Così il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha voluto mettere a tacere il dibattito degli ultimi giorni nel mondo del calcio che ha definito "incomprensibile". Rispondendo a una interrogazione parlamentare alla Camera sulle iniziative volte a promuovere un percorso condiviso sulle modalità di conclusione dei campionati di calcio, Spadafora ha chiarito:

"Per il calcio la Figc ha proposto un protocollo per gli allenamenti sul quale il comitato tecnico-scientifico ha ritenuto di voler fare approfondimenti. Il calcio tra l'altro non consente il mantenimento delle distanze di sicurezza e l'uso di dispositivi di protezione. Negli ultimi tre giorni però si è inasprito il dibattito politico e mediatico, anche abbastanza incomprensibile a mio parere agli occhi anche degli italiani che temono per la loro salute e il loro lavoro, stigmatizzato anche da parte delle tifoserie organizzate.

"Definire ora e subito la ripresa dei campionati contrasta con le esigenze di definire i passi sulla base dell'andamento dei dati. Le uniche date certe in Europa sono quelle dei paesi che hanno deciso di bloccare i campionati. Anche l'Inghilterra ha rinviato la decisione di una settimana sul riprendere gli allenamenti. Ribadisco la mia linea che è quella di tutto il governo e non è mai cambiata: auspichiamo che presto riprendano i campionati regolarmente ma ad oggi è impossibile dare una data certa; dobbiamo verificare la curva dei contagi nelle prossime due settimane e ricevere le valutazioni del comitato tecnico scientifico".

"Il mio impegno - ha concluso - si concretizza in due decreti approvati e uno che stiamo per approvare che contengono misure straordinarie adeguate alla situazione d'emergenza per limitare i danni al settori, il calcio tra questi, così come tutte le altre discipline sportive, sperando possano aiutare a ripartire il prima possibile e meglio di prima".

Si parla di

Video popolari

Spadafora: impossibile dare data certa per ripresa del campionato

Today è in caricamento