Lunedì, 10 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Speravo de morì prima", Totti-Castellitto tra epica e leggerezza

Dal 19 marzo la serie tv su Sky in sei episodi con Greta Scarano

Roma (askanews) - Arriva il 19 marzo su Sky Atlantic e Now tv la serie tv su Francesco Totti "Speravo de morì prima". Un racconto epico ma anche pieno di ironia sull'ultimo anno e mezzo di carriera del calciatore, interpretato dal bravissimo Pietro Castellitto. Un viaggio in 6 episodi, con incursioni nel passato del giocatore della Roma, che tocca un passaggio drammatico di vita di una leggenda ma racconta soprattutto una quotidianità fatta di umanità e leggerezza.

Luca Ribuoli ha restituito la semplicità oltre i tormenti di un uomo, e attorno a lui ha ricreato il suo mondo: la moglie Ilary, solida e complice, interpretata da Greta Scarano, la figura fondamentale di Fiorella, prototipo di madre e romana, impersonata da Monica Guerritore, il padre (Giorgio Colangeli) e il suo amico-nemico allenatore Spalletti che ha il volto di Gianmarco Tognazzi.

Il calciatore e la moglie hanno visto e apprezzato la serie. Castellitto, che ha costruito il personaggio con la sua collaborazione, ha detto che Totti ne è soddisfatto e ci si riconosce. Secondo l'attore le doti principale di questo campione dello sport sono la libertà e l'ironia, che nella serie di Ribuoli emergono in ogni istante.

Si parla di

Video popolari

"Speravo de morì prima", Totti-Castellitto tra epica e leggerezza

Today è in caricamento