Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spirale Covid-19 trascina Usa2020, Trump e la popolarità di Fauci

Il presidente: "forse" daremo il vaccino anche al resto del mondo

 

Milano, 29 lug. (askanews) - La situazione della pandemia si Covid-19 negli Stati Uniti va peggiorando. Un record di morti in 24 ore: 1.600, e anche un record di decessi in 6 Stati; in Texas i contagiati hanno superato i 400mila casi e in California la metà dei casi è tra la popolazione latina. Non a caso la scommessa elettorale di Donald Trump è ora tutta basata sul vaccino.

"Quando avremo quel vaccino - ha detto - sarà rilasciato con un processo molto rapido, in tutto il Paese e forse lo forniremo ad altri nel mondo, come facciamo con i ventilatori e altre cose che all'improvviso siamo diventati davvero bravi a realizzare".

Gli esperti dicono però che il presidente soffra della popolarità di Anthony Fauci, il famosissimo immunologo che già prima del Covid-19 aveva fornito contributi fondamentali nel campo della ricerca sull'Aids e l'Ebola. Ma non può scaricarlo, a differenza di quanto già fatto con il capo della sua campagna elettorale.

Già perchè Fauci, americano di origini del sud dell'Italia, vale più di uno spin doctor. Per la Casa Bianca ha lavorato già dai tempi di Reagan e probabilmente lo farà anche dopo Trump, che già più volte è rimasto impigliato nei riflessi mediatici di questa pandemia.

Lui che a colpi di tweet si è conquistato lo studio ovale, ora si vede impegnato in una guerra a tutto campo con i social. Twitter è in prima linea. Da ultima la crociata contro l'idrossiclorochina, messa al bando dalla Food and Drug Administration come terapia per il coronavirus: secondo Trump è "solo per una questione politica" che Twitter ha bloccato l'account del suo primogenito Donald Jr.: aveva postato un video in cui si difende l'idrossiclorochina e si suggerisce che screditarla sia solo uno stratagemma per penalizzare Trump.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento