Martedì, 20 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Strage in discoteca a Corinaldo, condannata la banda dello spray

Per i 6 imputati pene tra i 10 e i 12 anni e 4 mesi di carcere

Milano, 30 lug. (askanews) - Sono stati tutti i condannati i sei autori della strage nella

discoteca "Lanterna azzurra" di Corinaldo, in provincia di Ancona. La cosiddetta "banda dello spray", la sera tra il 7 e l'8 dicembre 2018, in occasione del previsto (e poi annullato) dj set del rapper Sfera Ebbasta, nebulizzò una soluzione al peperoncino per commettere furti, creando il panico tra i giovani: nella calca morirono 5 adolescenti e una mamma di 39 anni.

La sentenza emessa con rito abbreviato dal gup Paola Moscaroli prevede per i sei imputati, poco più che ventenni, pene tra i 10 e 12 anni e 4 mesi per omicidio preterintenzionale, rapina, furto con strappo e lesioni personali; caduta, invece, l'accusa di associazione per delinquere, motivo per cui la gup ha ridotto le pene più pesanti inizialmente richieste dalla Procura, comprese tra 16 e 18 anni di carcere.

Circa una settantina le parti civili, tra cui i familiari delle vittime, i feriti e la stessa Regione Marche.

Si parla di

Video popolari

Strage in discoteca a Corinaldo, condannata la banda dello spray

Today è in caricamento