Giovedì, 5 Agosto 2021

Sulla Ocean Viking 570 migranti salvati dal mare: serve un porto

I racconti dei sopravvissuti in fuga dalla Libia

Milano, 6 lug. (askanews) - In poco più di 72 ore, la Ocean Viking, la nave di soccorso dell'organizzazione umanitaria SOS Méditerranée, ha salvato 572 persone da sei diverse imbarcazioni in difficoltà nel Mediterraneo centrale.

In 369 erano stipati sulla stessa barca di legno in procinto di rovesciarsi in mare. Le donne, gli uomini e i bambini a bordo sono vivi solo grazie all'avvistamento dell'aereo Colibrì 2 di Pilotes Volontaires e al successivo intervento della Ocean Viking che ha vagato in quel tratto di mare al buio per 4 ore prima di trovarli e salvarli.

Sono state trovate anche cinque barche di legno vuote che sono state intercettate, dalla guardia costiera libica nella regione di ricerca e soccorso maltese.

I sopravvissuti a bordo hanno raccontato le violenze subite in Libia, gli abusi fisici e psicologici. "Le milizie ci hanno trattato come spazzatura, come merce, ci hanno violentato", ha raccontato una donna di 36 anni in fuga da un centro di detenzione libico con la figlia.

SOS Méditerranée ora chiede l'intervento dell'Unione europea per trovare un luogo sicuro in cui far sbarcare queste persone.

Si parla di

Video popolari

Sulla Ocean Viking 570 migranti salvati dal mare: serve un porto

Today è in caricamento