Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tenet", la sfida di Nolan per riportare gli spettatori in sala

Dal 26 agosto il thriller tra spionaggio e fantascienza

 

Roma, 25 ago. (askanews) - E' il film al quale tutto il mondo guarda perché "Tenet" dovrebbe riportare finalmente gli spettatori nei cinema, dopo mesi di blocco dell'industria cinematografica e la chiusura delle sale per l'emergenza Covid. L'opera di Christopher Nolan ha tutta la potenza per farlo: è un thriller adrenalinico, pieno di azione, che unisce spionaggio e fantascienza, basato sul concetto di un tempo non progressivo e inalterabile ma modificabile e invertibile.

Il protagonista interpretato da John David Washington è coinvolto in una missione che attraversa il crepuscolare mondo dello spionaggio internazionale, e che si svolgerà, appunto, al di là del tempo reale. Solo il regista de "Il cavaliere oscuro" e "Interstellar" poteva dar vita ad un film così spettacolare e così complesso, proponendo allo spettatore riflessioni su libero arbitrio, sul passato e sul futuro, sulla necessità di conoscere o ignorare.

In Italia "Tenet", interpretato fra gli altri da Robert Pattinson, Elizabeth Debicki e dal "cattivo" Kenneth Branagh, esce il 26 agosto distribuito dalla Warner Bros, mentre negli Stati Uniti arriverà il 3 settembre. Costato 220 milioni di dollari e girato in sette Paesi differenti "Tenet" è per il regista inglese anche un omaggio alla saga di James Bond. Ma è soprattutto una nuova scommessa per il geniale e coraggioso Nolan, che ha insistito molto per fare debuttare il proprio film il prima possibile in modo da richiamare gli spettatori nelle sale. Da lui, che è stato capace di riscrivere i codici della fantascienza e ha rivoluzionato il mito dei supereori, ora tutti attendono il miracolo: ridare vita al cinema nelle sale di tutto il mondo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento