Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tokyo 2020, presidente Cio Bach: nessun obbligo di vaccinazione

L'augurio però è che a vaccinarsi sia maggior parte degli atleti

Tokyo, 17 nov. (askanews) - Il presidente del Comitato olimpico internazionale o Cio, l'ex schermidore tedesco Thomas Bach, ha visitato il Villaggio olimpico di Tokyo e ha annunciato che non ci sarà alcun obbligo di vaccinazione per gli atleti che parteciperanno ai Giochi olimpici che sono slittati a causa della pandemia.

"No. Non sarà un requisito, ma incoraggeremo gli atleti, ove possibile, a vaccinarsi, perché è meglio per la loro salute, ma è anche una dimostrazione di solidarietà con i compagni e con il popolo giapponese. Pertanto spero che per allora i vaccini siano disponibili e che il maggior numero possibile di atleti accetti di vaccinarsi", ha spiegato Bach.

Bach è a Tokyo anche per rafforzare la fiducia sul fatto che il grande evento sportivo si svolgerà l'anno prossimo, nonostante la pandemia sia ancora in corso. Sulle vaccinazioni ha detto ancora:

"È una questione di salute personale. È inoltre una questione di condizioni di salute di ogni persona. È una questione di disponibilità. Pertanto il Cio inviterà gli atleti e altri partecipanti, in particolare tutti coloro che vivono nel villaggio, a vaccinarsi. Ma sarà una libera scelta".

Si parla di

Video popolari

Tokyo 2020, presidente Cio Bach: nessun obbligo di vaccinazione

Today è in caricamento