Martedì, 20 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trapani, recuperata dai fondali un'ancora del IV-III sec a.C.

Di epoca ellenistica-romana con la decorazione di un delfino

Roma, 27 mag. (askanews) - Un'antica ancora di piombo di epoca ellenistico-romana del IV-III secolo a.C. è stata recuperata nei fondali di San Vito Lo Capo, nel Trapanese, grazie alla Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana.

Un'ancora di piccole dimensioni, a ceppo fisso, con cassetta quadrangolare e perno centrale, con una decorazione a rilievo di un delfino su uno dei due bracci, mammifero spesso associato ad Afrodite Euploia, protettrice dei naviganti.

L'ancora era stata segnalata dal gestore di un diving della zona e la Soprintendenza del Mare ha organizzato le operazioni di recupero coinvolgendo il Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza. L'operazione è stata effettuata in collaborazione con la Sezione navale di Trapani e il reperto è stato recuperato a 19 metri di profondità. L'ancora è stata poi portata a Palermo nella sede degli uffici della Soprintendenza.

Si parla di

Video popolari

Trapani, recuperata dai fondali un'ancora del IV-III sec a.C.

Today è in caricamento