Giovedì, 15 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trasporti, il 10 luglio a Roma sciopero indetto da Faisa Cisal

Di 24 ore. Per "più tutele e investimenti nel post Covid-19"

Roma, 9 lug. (askanews) - Venerdì 10 luglio a Roma sciopero di 24 ore indetto dal sindacato Faisa Cisal. La protesta interessa bus, tram, metropolitane e le ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle. Il servizio sarà comunque regolare nelle fasce di garanzia: fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Uno sciopero per chiedere maggiori tutele e investimenti per il settore nel post emergenza coronavirus. In particolare, il sindacato contesta un ordine di servizio (il numero 17) del 13 marzo 2020 e lamenta che la fornitura quotidiana dei dispositivi di protezione individuale non viene effettuata regolarmente. Ma a spiegare le ragioni della protesta è il Segretario Provinciale Faisa Cisal Roma Luciano Colacchi: "Riteniamo sia giusto aderire allo sciopero perché l'autoferrotramviere è stato lasciato completamente da solo durante il lockdown, ancora oggi sui contingentamenti dell'utenza ci sono regole diverse da regione e regione e tutto è stato demandato alla sola responsabilità dell'autista. Riteniamo anche insufficienti gli stanziamenti del Mise per la mancata bigliettazione, le aziende se ne accorgeranno alla chiusura dei bilanci in corso".

Si parla di

Video popolari

Trasporti, il 10 luglio a Roma sciopero indetto da Faisa Cisal

Today è in caricamento