"Siamo dell'Inps, c'è un assegno arretrato": così gli anziani venivano raggirati

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Due uomini napoletani di 50 e 52 anni  sono stati arrestati dalla polizia a Foggia con l'accusa di aver truffato diversi anziani. I due si presentavano alla porta dei malcapitati spacciandosi per funzionari dell'Inps. Agli anziani chiedevano a titolo di spese notarili dai 500 euro a 1500 euro, per avviare una fasulla pratica INPS finalizzata a ricevere assegni su vecchi arretrati.

In un caso, una vittima avrebbe consegnato ai truffatori anche il postamat completo di pin, lasciando la libertà ai due uomini di prelevare circa 600 euro. E se gli anziani si mostravano titubanti, i due facevano telefonare in diretta i figli delle vittime, convincendoli dell'utilità della pratica offerta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Politica

    Berlusconi: "Il Paese è in mano a Di Maio, gli italiani sono tutti pazzi!"

  • Cronaca

    Matera, frana cancella Pomarico: case giù come birilli

  • Isola dei Famosi 2019

    Isola dei Famosi, John Vitale lascia il programma: il messaggio (indiretto) per Barbara d'Urso

  • Partner

    Car sharing, auto connesse, auto elettriche e ibride: ecco cosa ne pensano gli italiani!

Torna su
Today è in caricamento