Martedì, 19 Ottobre 2021

Turismo: Fatturato 2019 a +35% per Glamour tour operator

Bene Oceano Indiano, Israele tra le nuove destinazioni

Milano, 30 set. (askanews) - Fatturato in crescita di circa il 30 per cento nei primi nove mesi dell'anno, con la prospettiva di toccare il +35 per cento per tutto il 2019 per un valore superiore ai 20 milioni: è il risultato delle attività di Glamour tour operator anticipato da Luca Buonpensiere, titolare della realtà nata nel 1992. "Pur venendo da tre anni di continue crescite - dice - anche quest'anno abbiamo un 20 per cento di aumento del nostro volume per quello che riguarda il tour operator, che è più o meno simile anche alla crescita che abbiamo sulla parte di pura biglietteria aerea che è una delle attività su cui Glamour da sempre è presente sul territorio nazionale".

Per le imminenti festività natalizie il tour operator ha investito complessivamente su oltre 3000 posti vuoto per pieno; inoltre ha affiancato alle destinazioni consolidate alcune novità assolute come il Capodanno a Rio, il Sudafrica in combinazione con Mauritius o Seychelles e il Giappone. "Per noi grandissima soddisfazione continua a dare tutto quello che riguarda il compatto Oceano Indiano, che una destinazione fra le più recenti di Glamour, nata circa 4-5 anni fa, ma che continua con un ascesa assolutamente importante, ragione per cui -ad esempio- nei nostri investimenti sul periodo di picco di fine anno ci vede quest'anno coinvolti veramente con un numero molto elevato di posti-volo e di camere - prosegue Buonpensiere - Nella presentazione che faremo anche per le agenzie di viaggio in questi giorni solo sulle Maldive abbiamo 27 partenze per Capodanno, per dare un'idea di quello che può essere il volume di investimento che noi stiamo facendo".

Buonpensiere ha anticipato i risultati del tour operator per il 2019 e indicato le prospettive per il prossimo anno nel corso della seconda edizione del "Glamour Exclusive Weekend", evento dedicato ai partner che si è svolto all'Hotel "Fattoria La Principina" nelle campagne di Grosseto. Oltre 150 le agenzie presenti che hanno partecipato alle diverse iniziative di networking con i diversi partner che hanno aderito all'iniziativa.

Tra questi l'Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo: Israele è infatti l'ultima delle destinazioni aggiunte all'offerta Glamour per il prossimo anno. "Ci siamo trovati per caso a Napoli nel marzo del 2019; introdotti da un amico comune, e con Luca ci siamo detti perché non iniziare in una maniera cool, bella, glamour una promozione e una collaborazione fruttifera di questa splendida destinazione, che sta avendo sempre più successo e sempre più appeal - racconta Pietro de Arena, direttore marketing del Ministero del Turismo di Israele in Italia - Devo dire che Glamour ci ha messo il piede pesante ha iniziato subito a produrre il vero prodotto Israele; ci ha proposto subito una collaborazione e partecipando questa splendida convention. Sarà questo soltanto il primo passo perché adesso è in nel forno un piano marketing con diverse attività che cercheremo di realizzare nei prossimi mesi quando sigleremo un accordo ufficiale proprio per spingere dei prodotti che possono essere il "City breaks", o il "Two sunny cities one break - Tel-Aviv Jerusalem".

Al Glamour Exclusive Weekend è intervenuta anche The Lux Collective. A rappresentare la catena di hotellerie di lusso Denise Cattaneo responsabile mercato Italia, Spagna e Portogallo. "Una collaborazione quella con Glamour nata qualche anno fa - racconta - e continua a crescere in primis con il prodotto Mauritius dove anche la catena stessa si sta sviluppando notevolmente. Quindi non solo i tre resort della collezione Lux, ma anche soprattutto quel prodotto da massa 4 stelle all inclusive che ha avuto una grande crescita nella collaborazione reciproca con Glamour e vedrà ovviamente il lancio anche di nuovi brand come quello di Salt che è già stato inserito, nonostante l'apertura di neanche un anno fa di Salt of Palmar sull'isola di Mauritius".

Per il 2020 Glamour prevede un'ulteriore crescita per sostenere la quale punta, come già fatto nel corso del 2019, ad un continuo ampliamento della rete commerciale: dei 60 dipendenti complessivi, 10 sono stati assunti nel 2019.

Si parla di

Video popolari

Turismo: Fatturato 2019 a +35% per Glamour tour operator

Today è in caricamento