Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Turismo in Italia, fatturato II trimestre a picco per filiera

Istat: effetto lockdown. Agenzie viaggio -93%, alloggio -88,3%

 

Roma, 28 ago. (askanews) - Dati nerissimi per il turismo italiano. Nel II trimestre dell'anno, comunica l'Istat, fatturato a picco in tutti i settori a causa delle misure di contenimento del Covid-19: dalle attività delle agenzie di viaggio che hanno subìto un crollo del 93%, agli alloggi con un -88,3%, al trasporto aereo, -79,1%, alle attività dei servizi di ristorazione -64,2%.

Nonostante le riaperture e le vacanze "in casa" della maggior parte degli italiani pesa l'assenza del turismo straniero e la paura dei contagi ha spinto molti a non allontanarsi troppo da casa o a delle brevi fughe di pochi giorni; per non parlare delle difficoltà economiche che hanno spinto molti altri a non partire proprio per le vacanze.

Nel complesso, l'Istat registra il crollo "senza precedenti degli indici del fatturato delle imprese dei servizi" nel secondo trimestre 2020: - 21,0% l'indice destagionalizzato rispetto al trimestre precedente; l'indice generale grezzo, invece, registra una diminuzione, in termini tendenziali, del 26,2%.

Ad agosto, però, risultano in aumento sia il clima di fiducia dei consumatori (da 100,1 a 100,8) sia l'indice composito del clima di fiducia delle imprese che sale da 77,0 a 80,8.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento