rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022

Ucraina, russi hanno preso di mira gasdotto e deposito petrolio

Strutture in fiamme, pericolo fumi tossici. Le immagini diurne

Vasylkiv, 27 feb. (askanews) - In un'altra notte di guerra in Ucraina, dove infuriano i combattimenti a Kiev e Kharkiv, gli attacchi russi si sono concentrati sulle infrastrutture energetiche. E' in fiamme un terminal petrolifero nella città ucraina di Vasylkiv, a circa 30 chilometri a sud-ovest della capitale, Kiev. Il sindaco della città, Natalia Balasinovich, ha affermato che i missili russi hanno colpito l'area di stoccaggio del petrolio a sud-ovest della pista principale della base aerea di Vasylkiv, che hanno preso d'assedio.

Il consigliere del ministero degli Interni Anton Gerashchenko, ha confermato e ha parlato di un danno ambientale colossale.

L'incendio ha convinto le autorità a sollecitare i residenti a chiudere le finestre per evitare di respirare fumo e sostanze nocive.

Un gasdotto è stato fatto saltare anche a Kharkiv, la seconda città dell'Ucraina, durante un attacco russo, ha affermato il servizio statale ucraino per le comunicazioni speciali. La città è sotto attacco da parte dele forze russe, che non sono ancora riuscite a sfondare le linee di resistenza.

Si parla di

Video popolari

Ucraina, russi hanno preso di mira gasdotto e deposito petrolio

Today è in caricamento