Venerdì, 7 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Udine, rapine e botte ai coetanei: misure cautelari per 4 minori

Altri 10 ragazzi tra i 15 e i 17 anni coinvolti nelle indagini

Roma, 25 mar. (askanews) - Rapine, atti persecutori e botte ai coetanei: 14 minorenni coinvolti nelle indagini della polizia di Udine. Per quattro di loro sono scattate le misure cautelari in Istituti penali minorili e comunità.

Le indagini della polizia nell'operazione "Generazione Z" hanno portato a individuare gli episodi di reato tra l'ottobre 2020 e il febbraio scorso, avvenuti quasi sempre in luoghi frequentati da ragazzi, fast food, giardini pubblici, stazioni di bus e treni.

Protagonisti minorenni, italiani e stranieri, in alcune circostanze con la complicità di alcuni maggiorenni, che si muovevano in gruppi. Individuata la vittima, la costringevano a subire passivamente la volontà dei suoi aggressori, per evitare conseguenze più gravi. Come in queste immagini riprese dalle telrecamere di sorveglianza della stazione di Udine, in cui si vede la vittima accerchiata, bloccata, minacciata e costretta a consegnare il monopattino e il denaro che aveva con sè.

Si parla di

Video popolari

Udine, rapine e botte ai coetanei: misure cautelari per 4 minori

Today è in caricamento