Mercoledì, 21 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ue, Di Maio: ora si concretizzi Recovery Fund, non c'è più tempo

"Importante che i soldi arrivino subito"

Roma, 16 giu. (askanews) - Non è importante solo quanti soldi arriveranno, ma che arrivino subito. Sul Recovery Fund si gioca una partita importantissima. È quanto ha sottolineato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in conferenza stampa a Mendrisio-Ligoretto, in Svizzera, dopo un bilaterale con il suo omologo Ignazio Cassis.

"Sul fronte economico mi aspetto dei buoni risultati e saranno dei buoni risultati perché io credo che in questo momento l'Unione europea stia prendendo coscienza del fatto che sta decidendo il proprio futuro, in queste ore e in questi giorni. Non c'è stato un primo momento brillante della Ue. Ho apprezzato molto le scuse della presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen; adesso siamo in un secondo tempo, dopo un primo tempo giocato bene sul Recovery fund che deve ora concretizzarsi".

Per Di Maio, dunque: "Non sarà importante solo quanti soldi arriveranno, ma quando arriveranno. Non possiamo perder tempo. E questo aiuterà le nostre aziende e i nostri lavoratori perché quando sentiamo Recovery Fund, Sure, Bei e altri strumenti stiamo parlando della disponibilità per uno stato di poter accedere ai fondi che servono per aiutare i cittadini. E su questo non ci risparmieremo nel negoziato, in un'ottica di collaborazione con tutti gli stati".

Sul fronte delle relazioni bilaterali Italia-Svizzera, il capo della Farnesina ha osservato: "Il turismo per noi è un settore economico di primaria importanza e il turismo svizzero è tradizionalmente molto diffuso in Italia, collocandosi al quinto posto per numero di pernottamenti annui: circa 10 milioni".

Il consigliere federale Ignazio Cassis da parte sua ha affermato: "Questa mattina siamo stati alla Dogana di Chiasso per festeggiare insieme un ritorno alla normalità, per dire grazie ai corpi doganali italiani e svizzeri, corpo guardie di confine, e per augurare loro buon lavoro in un periodo che segue una crisi profonda sanitaria, ma in un periodo che continuerà a rappresentare una crisi altrettanto profonda sul piano economico e finanziario".

Si parla di

Video popolari

Ue, Di Maio: ora si concretizzi Recovery Fund, non c'è più tempo

Today è in caricamento